logo Spazio MIL Sesto San Giovanni
 
HOME DOVE LINK
 
SPAZIO MIL
MUSEO DELL'INDUSTRIA E DEL LAVORO
ARCHIVIO GIOVANNI SACCHI
 
 
IL MUSEO
LA CITTÀ DELLE FABBRICHE
 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

   
  Il progetto
  La locomotiva Breda 830
  La lingottiera
  Il carroponte
  Il maglio
   

 
   

Il maglio
All’interno dello Spazio MIL è conservato il grande maglio a vapore, costruito dalla Breda, che è stato utilizzato fino alla fine degli anni Ottanta.
Il grande maglio è stato donato al Comune di Sesto San Giovanni dalla Metalcam ed è ora collocato nella grande sala dello Spazio Mil, dove c’è anche il teatro.
Costruito tra il 1910 e il 1920, completamente d’acciaio, il maglio veniva impiegato alla Breda Fucine nei lavori di fucinatura a caldo di piccoli pezzi.
La grande mazza battente di acciaio era in grado di sviluppare una forza di 1500 kgm. Tre operai erano necessari al funzionamento del maglio. La mazza battente (una massa di acciaio) veniva sollevata da uno stantuffo a vapore, la cui valvola di alimentazione era manovrata da un operaio, e poi rilasciata, permettendole di abbattersi sul pezzo in lavorazione.
Il pezzo in lavorazione, di metallo riscaldato, veniva posizionato e tenuto sull’incudine da un altro operaio munito di pinze e riceveva i colpi necessari ad assumere la forma indicata dal disegno. Il peso dell’imponente manufatto è di circa 15 tonnellate, per un’altezza di 5 metri.
Una celebre foto del 1916, proveniente dall’Archivio storico Breda, mostra tre operai rifinire un pezzo al grande maglio.